giovedì 28 marzo 2013

Primavera e allergie ...


Primavera è risveglio della natura, una esplosione di colori, di profumi e luce, tanta luce.

Periodo meraviglioso per lunghe passeggiate all'aria aperta, in montagna, al mare o anche solo al parco in città. 
Ma questo periodo dell'anno può essere tutt'altro che piacevole per chi soffre di allergie ai pollini. 
Occhi arrossati, naso irritato, tosse, problemi di pelle ... un vero tormento! E, aspettando che vengano tempi migliori, ci si imbottisce di sostanze di tutti i tipi, dalla più chimica alla più naturale, cercando di far fronte ai tantissimi impegni quotidiani.


Non ci stancheremo mai di ripetere che la parola d'ordine dovrebbe essere sempre la stessa: PREVENZIONE!
Per questo, come per altri disturbi, bisogna cercare le cause e affrontare il problema in modo ampio e personalizzato. Lo sappiamo, ma si tende a rimandare, a non avere tempo ed ecco che la primavera ci coglie sempre impreparati.

E allora non possiamo far nulla? Tutt'altro! Possiamo iniziare, ORA.

La Naturopatia è utilissima in questi casi, ma è sempre sconsigliabile il "fai da te", principalmente per due motivi. Innanzitutto perché naturale non è uguale a innocuo.

Se non ci affidiamo ai farmaci, la maggior parte delle volte usiamo "erbe", ovvero piante per le quali l'aggettivo "naturale" è da intendersi nel senso di "provenienti della natura". 
Oggi va molto di moda questo aggettivo, anche la pubblicità lo utilizza, e ormai è diventato sinonimo di "benefico". Nulla di più sbagliato. I rimedi fitoterapici è giusto siano consigliati da chi conosce bene le proprietà di ogni singola pianta, i dosaggi, le possibilità di interazione e le eventuali controindicazioni.
In secondo luogo, anche nel caso di utilizzo di rimedi più maneggevoli, come ad esempio i Fiori di Bach, ma non solo, un conto è assumerli in modo sintomatico, pensando solo a sopprimere la manifestazione che più ci crea disagio, un conto è invece impiegarli secondo un programma che miri contemporaneamente ad alleviare i sintomi, ma anche a lavorare sulle cause. Ecco perché è bene affidarsi a professionisti qualificati. 

Un modo molto efficace di valutare il terreno di ogni singolo individuo, oltre alla situazione di squilibrio presente al momento, è quello di affidarsi ai nostri BIOTEST di nuovissima generazione, certificati AIAS (Ente di ricerca ministeriale) e ASL per affidabilità e ripetibilità al 94%.  

Il Biotest permette una valutazione dello stato di equilibrio dell'organismo in modo completo, evidenziando i punti deboli in modo da poter apportare le correzioni più opportune in modo mirato ed efficace.

Ad esempio il Mineralogramma analizza i metalli tossici eventualmente in eccesso; questi richiedono procedure di disintossicazione specifiche e a medio/lungo termine, ma necessarie e fondamentali per una prevenzione ottimale, ma anche per alleggerire il corpo di tutto il suo carico tossinico.

Nello stesso però c'è anche una analisi accurata dei minerali che compongono il nostro corpo per circa il 19% e dei loro rapporti e, nel caso questi ultimi siano in disequilibrio, anche le indicazioni e gli effetti sulla salute. Questi minerali, seppur presenti in percentuale non altissima, sono fondamentali per tutto il metabolismo ed è sufficiente un minimo eccesso o difetto di uno di essi per alterare il rapporto con i rimanenti. Ripristinare il terreno per modulare correttamente le nostre difese.
Ecco che il Mineralogramma ci dà la possibilità di intervenire in modo specifico. Assumere integratori vitaminici o di minerali senza conoscere quella che è la situazione nel dettaglio può spesso comportare più effetti negativi che benefici.

Molto utile in questi casi è anche il BioTest delle Intolleranze alimentari per vari motivi. 

Ci permette innanzitutto di tenere conto di quali cibi arrecano disturbo all'organismo. Un campo di disturbo è sempre un generatore di stress che affatica tutto il sistema, anche con microinfiammazioni, e di conseguenza il corpo nella totalità. La gestione corretta di tali cibi permette di non affaticare e intossicare ulteriormente un organismo già iperallertato.
In secondo luogo il Test permette di consigliare una alimentazione variata, arricchita anche di cibi diversi e salutari poiché vengono analizzati non solo gli alimenti problematici, ma anche quelli che per quella persona sono invece salutari, tenuto conto di tutti i suoi parametri. Infine in questo Test sono evidenziati anche degli indici molto utili per un trattamento mirato e specifico: l'indice di ossidazione, l'indice metabolico, l'indice disbiotico, l'indice geopatico, ecc.


I BioTest sono di diverso tipo, così come elencati qui, ma sono disponibili anche una serie di integrazioni specifiche come il Test di intolleranza alle acque, il Test degli additivi alimentari e tanti altri.

Per il mese di Aprile sarà possibile effettuare il Biotest usufruendo dello sconto del 20%. Lo sconto sarà applicato sia che venga effettuato un singolo Biotest che due ... per il terzo non c'è problema perché è in omaggio*!!!!!

Per maggiori informazioni  e/o per prenotare il tuo Biotest chiamaci al numero 377-27 33 214 oppure scrivici alla mail: centrostudi.awen@gmail.com



* La promozione 3x2 è valida per tre Biotest effettuati dalla stessa persona. Invece lo sconto del 20% è valido comunque su ogni Test effettuato. La promozione scade il 30/04/2013.





0 commenti:

Posta un commento