mercoledì 4 maggio 2016

I benefici dello yoga: parliamo di artrite

Lo Yoga è una disciplina millenaria che raccoglie in sé un sapere a cui noi uomini moderni cerchiamo di attingere, nella speranza di trovare l'elisir di lunga vita e benessere che la nostra civiltà moderna ci sta strappando di mano.


Si parla di ricerca, di scoperte scientifiche per curare malattie vecchie e nuove, ma queste ultime continuano a spuntare come funghi in un bosco, a dimostrazione che il problema è altrove. E anche qualora, in un mondo utopico, si riuscisse a sconfiggere tutti i mali, siamo proprio sicuri che ciò che vorremmo è una vita più lunga, ma con mille problematiche solo tamponate, come fori in una diga? O non è forse il giusto equilibrio tra longevità e qualità del nostro vivere quello che più ci manca?

Quale disciplina millenaria, lo Yoga è da decenni oggetto di studi scientifici che ne hanno ampiamente dimostrato la validità. Eppure ancora in molti fanno confusione, pensando che si tratti di una ginnastica acrobatica per pochi eletti, di una religione o di una pratica ascetica difficilmente conciliabile con la nostra vita moderna. Niente di tutto ciò, anche se spesso è questo che ci viene mostrato.


Lo yoga può e deve integrarsi con il nostro vivere quotidiano in maniera armonica. Se per alcuni è una scelta di vita, proprio questo aspetto è quello che spaventa i più e li allontana da una pratica che molti benefici può portare alla salute e al benessere. Lo yoga racchiude in sé una varietà così ampia di metodiche che abbracciano ogni aspetto dell'essere ed è proprio questa varietà che lo rende adatto a tutti, permettendo a ognuno, in base alle proprie necessità, alla propria età e al proprio stato di salute, di praticarlo e trarne enormi benefici.

Oggi in particolare parliamo di yoga e artrite. L'artrite, nelle sue varie forme, non è solo una problematica legata all'invecchiamento e per le sue caratteristiche parrebbe inconciliabile con quella ginnastica talvolta acrobatica che siamo abituati ad associare allo yoga. Ma abbiamo detto che lo yoga è per tutti ed è così, sta al bravo insegnante condurre il praticante sulla via a lui più adatta.

È stato ampiamente dimostrato e documentato che lo yoga, come pratica armonica di esercizi (dolci), tecniche di respirazione e meditazione, è in grado di fornire sollievo a molti sintomi fisici e psicologici dell'artrite, riducendo i dolori, migliorando la flessibilità articolare, riducendo lo stress e migliorando la qualità del riposo, necessario affinché l'organismo nel suo complesso possa funzionare al meglio.

Riportiamo un estratto di un interessante articolo presente su http://www.arthritis.org


Sharon Kolasinski, MD, professore di medicina clinica e un reumatologo presso l'Università della Pennsylvania a Philadelphia, ha studiato gli effetti dello yoga sulle persone con osteoartrite del ginocchio (OA). Ha dimostrato che, soggetti che praticano lezioni di yoga, dopo otto settimane riportano una significativa riduzione del dolore e un miglioramento generale della funzione fisica, così come notevoli sono i miglioramenti nella rigidità articolare. In questo caso gli esercizi sono stati adattati per il fatto che le persone con il ginocchio OA potrebbero non essere in grado di piegare le articolazioni.

"Lo yoga è sicuramente una opzione per le persone con artrite. Non solo per i benefici degli esercizi sul corpo, ma per il rapporto mente / corpo e per promuovere il rilassamento e la diminuzione dello stress", dice il Dott Kolasinksi.

Subhadra Evans, PhD, ricercatore presso l'Università della California a Los Angeles Medical Center, è d'accordo. Dopo aver condotto un piccolo studio sugli effetti di sei settimane di yoga su un gruppo di donne con artrite reumatoide (RA), Evans è stato colpito dall'impatto positivo dello yoga su persone con una malattia cronica grave.
"Sono rimasto sorpreso da quanto importanti siano stati questi risultati" ha affermato.

I partecipanti hanno compilato questionari per misurare il dolore, la disabilità, l'umore, la funzione e altri sintomi e partecipato a colloqui personali con i ricercatori per valutare il programma di yoga e i suoi effetti sulla loro RA.

"Tutti hanno detto che giorno per giorno i livelli di dolore non erano cambiati, ma la loro relazione con il dolore era cambiata. Sono stati in grado di ottenere molti più risultati nelle attività quotidiane e avevano molta più energia", spiega Evans. "Penso che se avessimo sviluppato il programma in un tempo più lungo, avremmo visto dei cambiamenti più significativi anche nel dolore e in altri sintomi."

Ancora, Dr. Kolasinki avverte: "È necessario essere seguiti da un istruttore esperto, in grado di personalizzare gli esercizi in base ai limiti imposti dalla malattia." Le posture dovrebbero essere modificate in base alle proprie esigenze e, perché permette l'uso di ausili, lo Iyengar yoga, in particolare, è spesso raccomandato per le persone con artrite.

Prima di iniziare un percorso di yoga, si raccomanda però sempre di parlare con il proprio reumatologo o comunque con il medico di fiducia. 

L'enfasi che lo yoga pone sul pensiero introspettivo - individuare le fonti di dolore o ansia e imparare a gestirli - è utile per le persone con artrite, aggiunge Linda Howard, un istruttore di yoga a Baltimora, Md.

Nello yoga, "si sviluppa una comunicazione con il proprio corpo", dice Howard. La maggior parte di noi non riesce più a farlo."

Può lo yoga combattere l'infiammazione?

Molte forme di artrite, in particolare malattie autoimmuni come l'artrite reumatoide, coinvolgono l'infiammazione, un processo che causa gonfiore, arrossamento e dolore. Lo yoga può essere una dolce, rilassante forma di attività fisica per una persona con AR o una malattia simile, ma praticare lo yoga regolarmente può effettivamente aiutare a ridurre l'infiammazione?

Mentre il Dott Kolasinski dice che la pratica dello yoga non riduce l'infiammazione, uno studio del 2010 condotto dal ricercatore Janice Kiecolt-Glaser, PhD, presso la Ohio State University di Columbus, mostra risultati positivi. Lo Studio Kiecolt-Glaser ha misurato i marcatori ematici fondamentali per l'infiammazione in uno studio condotto su 50 donne sane che praticavano posture yoga e ha trovato risultati promettenti.

Le donne sono state divise tra principianti di yoga ed esperte e le praticanti più esperte hanno mostrato livelli più bassi di proteine ​​che causano infiammazione, come l'interleuchina-6 nel sangue. Tra questi, la proteina C-reattiva, di necrosi tumorale alfa e interleuchina-6, tutte le proteine ​​che possono svolgere un ruolo nel processo infiammatorio in molte forme di artrite, tra cui RA. Le donne che erano principianti avevano una maggiore quantità di questi marcatori nel sangue rispetto a coloro che praticavano yoga regolarmente.

"Non abbiamo visto una differenza reale nel corso della sessione di yoga. Ma abbiamo scoperto che i praticanti di yoga esperti avevano meno reazione a fattori di stress, forse meno reazioni fisiologiche a fattori di stress", spiega Kiecolt-Glaser, professore di psichiatria e psicologia che ha voluto esplorare i benefici dell'esercizio fisico sulle persone con varie condizioni mediche."Abbiamo scelto di studiare yoga perché è a basso impatto."

Altri studi recenti mostrano che lo yoga può aiutare le persone con artrite reumatoide migliorando i sintomi. Uno studio del 2009 condotto presso il Dubai Bone and Joint Center a Dubai, Emirati Arabi Uniti, ha esaminato gli effetti di un programma di yoga bisettimanale per le persone con artrite reumatoide. Ventisei dei 47 soggetti dello studio hanno partecipato a 12 sessioni di yoga e riportato significativi miglioramenti nelle misure di attività della malattia.

Inoltre, uno studio indiano pubblicato quest'anno ha esaminato gli effetti di una settimana a lungo, del programma di yoga intensivo sulle persone con artrite reumatoide. A sessantaquattro uomini e donne con la malattia sono stati dati i test per la forza di presa, fattore reumatoide (un marcatore del sangue spesso associata a infiammazione) e proteina C-reattiva. Tutti i partecipanti hanno mostrato ridotti punteggi di disabilità sul Health Assessment Questionnaire standardizzato e ridotti livelli di fattore reumatoide. Inoltre, alcuni partecipanti hanno mostrato una maggiore forza di presa della mano dopo una settimana di yoga.

Uno studio più vecchio condotto presso l'Università della Pennsylvania nel 1994, ha anche dimostrato che lo yoga potrebbe fornire sollievo per le persone con osteoartrite della mano, una condizione comune che può mettere in pericolo le attività quotidiane come vestirsi, guidare l'auto o cucinare.

Una volta considerato una oscura pratica anche esoterica, lo yoga sta guadagnando in popolarità tra una vasta gamma di persone con varie condizioni di salute. "Credo che lo yoga sia una rinascita" dice il Dott Kolasinksi. "Sta diventando più di una opzione."

Il testo integrale dell'articolo è consultabile qui.

Noi di Risorse SovrUmane ASD vi offriamo la possibilità di seguire i nostri corsi yoga. Venite a trovarci a Pescara, siamo in centro, in zona facilmente raggiungibile anche con i mezzi pubblici. Presso la nostra sede potrete provare una lezione in un ambiente accogliente e rilassante e sperimentare i benefici dello yoga con la nostra Claudia Gavina.

Vi aspettiamo...


Articolo a cura di Barbara Crocetti - Naturopata e Floriterapeuta

Risorse SovrUmane ASD Ricerche Teo-Antroposofiche e benessere

Tel.: 320.6572917 - 392.7025563 - 327.1757330


Fonte: http://www.arthritis.org/


Le informazioni riportate nel presente articolo non intendono sostituirsi in alcun modo a diagnosi o terapia medica, ma hanno puramente scopo informativo. In caso di patologia rivolgersi sempre al proprio medico di fiducia.






0 commenti:

Posta un commento